Perdere peso con l’acqua



Ci è sempre stato detto che per dimagrire e per smaltire peso è necessario a volte ricorrere all’acqua, bere molta acqua, in modo da consentire l’accelerazione della diuresi, scaricare le tossine e in questo modo eliminare il peso superfluo. Ma questo è vero?

Perdere peso con l'acqua

Sì, è senza dubbio un metodo comprovato da molti che cominciano a praticare la cura dell’acqua e sanno benissimo che bevendo molta acqua si mettono in moto tutti quei meccanismi del metabolismo che consentono di produrre calore con l’inevitabile dispendio di energia. Questo insieme di meccanismi permette di perdere peso e quindi di dimagrire. All’inizio si accennava al fatto che bere molta acqua consente di eliminare le tossine in eccesso accumulatesi nell’organismo, ma non solo perché questa eliminazione consente anche di mantenere umide al punto giusto le nostre mucose, indispensabili per la giusta regolarità del nostro organismo.


Ma la vera e propria azione curativa dell’acqua è quella legata al fenomeno denominato termogenesi, questo fenomeno indica la produzione di calore e stimola così il metabolismo a funzionare e dunque a bruciare le calorie. Questo processo è stato studiato da alcune università che hanno stimato come due bicchieri da mezzo litro l’uno di acqua aumentava l’intero tasso metabolico sia maschile che femminile, addirittura del 30%.

E questo tasso aumentava dopo appena dieci minuti dall’aver bevuto acqua. Questo esperimento si concludeva con il chiaro risultato dei grassi bruciati negli uomini e con i carboidrati invece per quanto riguardava le donne. Un rimedio utile invece è anche bere acqua e limone al mattino, questo piccolo accorgimento consente una migliore digestione, l’espulsione di tutte le tossine accumulate durante il riposo notturno e soprattutto aiuta a dimagrire grazie alle facoltà alcaline del limone. Inoltre nel limone è presente la pectina, un elemento che corre in aiuto a chi soffre di quella fame improvvisa che a volte ci assale.