Perdere Grasso con la dieta mediterranea



Una panoramica sulla dieta e qualche nozione di base sugli alimenti più salutari e ipocalorici mettono in evidenza la dieta mediterranea, considerata la più equilibrata e la più apprezzata da chi vuole perdere il grasso in eccesso senza rinunciare alla buona tavola e alla varietà gastronomica.

La dieta mediterranea

Nella dieta mediterranea, infatti, non manca alcun alimento indicato e consigliato dalla tabella nutrizionale standard. Agli alti quantitativi di frutta e di verdura, dalla quale è possibile estrarre fibre e proteine non animali, si affiancano dosi equilibrate di cereali e di varie tipologie di carne. In particolare, il consumo di carne rossa è drasticamente inferiore rispetto alle carni bianche tra le quali spicca il pesce (merluzzo, trota e branzino, ad esempio, non superano le 90 calorie in 100 grammi di prodotto) ricco di fosforo, selenio e iodio, sostanze fondamentali per favorire il corretto funzionamento del sistema circolatorio, della muscolatura e del sistema nervoso.


Tra le bevande oltre all’acqua, un bicchiere di vino rosso durante i pasti è il benvenuto poiché oltre ad essere ricco di antiossidanti rispetta alla lettera il detto che aiuta a far buon sangue dalla quale elimina il colesterolo considerato nocivo per l’organismo.

Nella preparazione dei piatti a base di carne e di verdura, l’unica fonte di grasso accettata per bilanciare l’apporto di grassi (sempre non animali) è l’olio extravergine d’oliva che, oltretutto, ha numerose proprietà (vitamine e antiossidanti) che lo rendono ottimo anche per la cura e il benessere della pelle.

Da questo piccolo excursus sugli alimenti utilizzati nella dieta mediterranea non è difficile rendersi conto che non è consigliata solo a chi vuole perdere qualche chilo di troppo e mantenersi in forma ma è anche in grado di contribuire a rafforzare le difese immunitarie dell’organismo rendendolo più resistente e difficilmente soggetto all’insorgere di malattie e malesseri causati da un errato stile alimentare.