Dieta dimagrante: come perdere peso secondo Coldiretti



Secondo la Coldiretti, dopo le feste tocca agli italiani smaltire ben 4,3 miliardi di euro di cibi consumati. Somma da ripartire tra spumante, panettoni, pandori, cotechini, salumi, formaggi, dolci e frutta secca. E se alle abbuffate, si aggiunge anche un’eccessiva sedentarietà, l’aumento di peso è del tutto inevitabile. Per ritornare in forma, una vita sana e ricca di movimento oltre ad un ritorno alle buone abitudini alimentari è fondamentale se si intende perdere peso, in breve tempo. Evitate metodi drastici quali lunghi digiuni o saltare i pasti, servirebbero solo a farvi ottenere l’effetto opposto. Prediligete tanta frutta e molta verdura sia cotta che cruda e non sottovalutate l’importanza di bere molta acqua.

Dieta Detox

Da un’iniziativa della Coldiretti, ecco le semplici regole per un buon regime alimentare da seguire, utile ad ottenere benefici ed a riequilibrare l’organismo. Analizzando gli elementi nutrizionali nonché le proprietà terapeutiche dei prodotti, si può creare un regime ad hoc in base agli obiettivi da seguire. Se, ad esempio, volete depurare il vostro organismo dalle scorie, condite le verdure e insalate con olio d’oliva e succo di limone. Un mix di elementi che aiuta a combattere anche l’invecchiamento dell’organismo. E, a proposito di verdure, prediligete sempre quelle di stagione.


Via libera quindi ad ortaggi con foglie verde scuro (cicoria e spinaci, contenenti vitamina B, indispensabile per la formazione di globuli rossi nel sangue), inoltre finocchi, carote, radicchio, che apportano sazietà, specie se consumati poco prima dei pasti. Stesso discorso anche per la frutta: rigorosamente di stagione. Fate scorta di pere, arance, mele e kiwi, ricchi in fibre, fruttosio e tanta acqua. Un valido aiuto dunque contro l’intestino pigro. Infine, non dimenticate i legumi, fonte di ferro, nonché validi sostituti della carne, anch’essi migliorano la regolarità intestinale. Inoltre aiutano a difenderci dal freddo, essendo fonte di carboidrati che vengono assorbiti lentamente.