La dieta iperproteica



Con il nome Dieta Iperproteica si intende un preciso regime alimentare che prevede una forte diminuzione del consumo di carboidrati. Il pane, la pasta ed altri alimenti caratterizzati da una forte presenza di carboidrati, vengono ad essere notevolmente ridotti nell’alimentazione, in favore di altri tipi di cibi molto ricchi di proteine quali la carne ed il pesce. Quando si parla di Dieta Iperproteica si deve tenere bene in conto che la quantità di proteine che devono essere assunte ogni giorno non deve superare la quantità del 15 – 20% dell’intero apporto calorico; questa quantità di riassume, in termini di peso, in un apporto proteico che va dallo 0.8 a 1,2 grammi di proteine per ogni chilo del proprio peso corporeo.

dieta iperproteica

La quota di proteina deve essere, inoltre, suddivisa da quelle di origine animale che deve rappresentare i due terzi del totale mentre le proteine provenienti dai legumi la restante parte. Questi ultimi non devono mai mancare in una dieta bilanciata per i tanti benefici che possono apportare al nostro organismo. Innanzitutto l’alta presenza di fibre riesce a garantire al nostro corpo una sorta di “pulizia” di tutte quelle scorie che si depositano a causa del consumo di alimenti come proprio la carne. 


Una corretta Dieta Iperproteica porta la normale assunzione delle proteine ad una quantità che quotidianamente deve essere di almeno 1,8 grammi per chilo. Insomma un significativo aumento che può avere delle ripercussioni anche importanti per il nostro corpo. Un’immediata conseguenza di un’eccessiva assunzione di proteine può consistere in uno sforzo eccessivo dei reni che potrebbero portare anche dei danni, a lungo termine se nono si beve una quantità significativa di acqua. Inoltre nel caso in cui all’aumento dell’assunzione di proteine non si accompagni una maggiore attività fisica, si assisterà ad un aumento inevitabile delle riserve di grasso. I vantaggi, però, consistono in un aumento del metabolismo e della massa muscolare con la contemporanea diminuzione della massa grassa.