Come cucinare senza grassi



La cucina è sicuramente alla base della tradizione di noi italiani. Bisogna ammetterlo: mangiare a volte è una vera passione. Ma che fare con i chili in più che si aggiungono al nostro girovita? Partiamo dal presupposto che, non sempre mangiare bene e con gusto deve essere per forza implicato ad una crescita del peso corporeo.

Come cucinare senza grassi

Ci sono, infatti, alcune tecniche di cotture volte ad esaltare il gusto dell’ingrediente, e senza tante calorie aggiunte. Al giorno d’oggi poi, un’epoca in cui si è davvero molto attenti alla linea ed a cosa mangiamo, imparare quali siano queste tecnihce di cottura è praticamente d’obbligo. Inutile dire che, quando si parla di cottura senza grassi, la prima cosa che sale alle mente è il vapore.

Ed è proprio vero. Avere una vaporiera in casa sicuramente ti permette di mangiare sano e con gusto, e senza nemmeno troppa fatica. A tal proposito puoi anche scoprire le migliori vaporiere in questa guida specifica. Ma esiste davvero solo la cottura a vapore? Ebbene no. Scopriamo insieme tutti gli altri metodi per cucinare senza grassi.

Cucinare senza grassi: tutto quello che c’è da sapere

La forma fisica è importante, è inutile negarlo. Non solo per un aspetto prettamente estetico, ma anche proprio per un aspetto di salute. Essere in salute e stare bene con se stessi è alla base di una vita serena. Ecco quindi che diventa indispensabile imparare a mangiare sano ed equilibrato, ma senza togliere il gusto ed il piacere di un buon piatto. Per fare un piatto delizioso non sono sempre necessari quintali di grassi ed oli. Anzi, a volte la cucina light ti permette di scoprire nuovi gusti che ti faranno innamorare delle materie prime. Ma quali sono le tecniche di cottura volte a cucinare senza grassi?


Cucinare senza grassi: la cottura a vapore

L’abbiamo già accennata all’inizio di questo articolo: la cottura a vapore regna sicuramente sovrana nella cucina light. L’ingrediente base mantiene al massimo i suoi principi nutritivi, ed anche il suo gusto. Il tutto può essere impreziosito con erbe aromatiche e spezie per un viaggio sensoriale semplice e gustoso, che forse nemmeno credevi possibile.

Cucinare senza grassi: il forno

Il forno è li da anni ed anni in tutte le cucine, e spesso viene sottovalutato. Lo sapevate che potete benissimo fare anche una bella cotoletta impanata e cucinarla in forno? Il risultato finale vi sorprenderà. Infatti il forno ha delle potenzialità enormi che non devono assolutamente essere messe in secondo piano ad esempio dalla frittura. I cibi si cucinano lentamente, preservando i loro principi nutritivi ed aumentandone anche il gusto. Inoltre il profumo invitante che inonderà la casa non ha prezzo.

Cucinare senza grassi: le pentole antiaderenti

Altro strumento estremamente utile è poi la pentola antiaderente. Grazie ad un rivestimento in teflon i cibi non necessitano di aggiunta di olio o burro per non attaccarsi. Quello che ne consegue è che potrai cucinare tranquillamente aggiungendo solamente erbe aromatiche, specie o altri alimenti senza per forza aggiungere grassi inutili al piatto.

Cucinare senza grassi: la cottura ad immersione

Ottima poi anche la cottura ad immersione, per cui però sono necessari dei sacchetti appositi. È una cottura perfetta sia per le carni che per il pesce. Ideale per preservare i principi nutrizionali ed anche tutto il gusto. Provare per credere. Come puoi vedere cucinare senza grassi ma con più gusto è possibile. E non serve nemmeno troppo tempo.