Ritenzione idrica i Cibi che la Migliorano



La ritenzione idrica è quel fenomeno di stasi linfatica che da’ vita alla formazione di cellulite e pelle a buccia d’arancio. Ne soffrono tantissime donne, la conseguenza, come detto, è la formazione di anti estetici cuscinetti di cellulite e di adipe. La ritenzione si può combattere con un’alimentazione corretta, attività fisica ed uno stile di vita non sedentario. Se avrete la pazienza di leggere tutto l’articolo vi illustreremo una serie di consigli per combattere questa patologia e migliorare la tonicità di cosce e glutei per tornare ad avere gambe perfette.

L’acqua rappresenta il 60% del peso del corpo. La trovate nelle cellule, nel sangue, di cui è il principale componente, nella pelle, negli organi e nei muscoli.

Al fine di mantenere un livello di fluido costante, il nostro corpo si basa su un sistema ormonale complesso che agisce sui reni. Normalmente, quando si beve più di quanto si è abituati a fare, i reni si fanno carico di eliminare i liquidi in eccesso e le tossine tramite la normale attività di diuresi.

Tuttavia, a volte qualcosa nel sistema va storto, ed i liquidi iniziano ad accumularsi nei nostri tessuti del corpo. La ritenzione idrica è un deficit nel drenaggio del sistema linfatico. Il sistema è in grado di inviare le tossine e l’acqua in eccesso nel sistema circolatorio quindi non può far defluire l’edema, o il gonfiore, come dovrebbe.

Questo fenomeno naturale è essenzialmente dovuto ad un’attività ormonale e colpisce solo le donne dato che i ormoni coinvolti sono estrogeni (ormoni femminili).

Le cause

  • fluttuazioni ormonali (estrogeni, aldosterone). Durante il ciclo di pre-mestruale, molte donne osservano che il loro seno e l’addome sembrano trattenere l’acqua e li percepiscono dolorosi e gonfi.
  • Una dieta squilibrata.
  • L’intolleranza a certi tipi di alimenti.
  • Gli effetti collaterali di alcuni tipi di farmaci (farmaci per l’ipertensione, corticoidi, farmaci antinfiammatori).
  • troppo tempo passato in piedi
  • Eccessivo calore (che dilata i vasi sanguigni).
  • Una dieta ricca di sale …

I rimedi

Per avere delle gambe snelle è necessario ripensare seriamente la vostra dieta e fare a meno di alcuni alimenti tutti i giorni per due settimane, o anche tre se siete abbastanza coraggiose, dovete fare tutto il possibile per drenare l’acqua in eccesso.

Cibi da evitare

  • stimolanti

Paradossalmente, caffè, tè e alcool sono dannosi perché sono diuretici. In realtà, i diuretici stimolano l’eliminazione naturale, ma nel lungo termine il processo può portare a disidratazione. Per compensare, il corpo trattiene l’acqua.

  • Dolci

Zucchero, miele, marmellate, gelatine, torte e pasticcini fanno aumentare i livelli di insulina nel sangue, ciò favorisce la ritenzione idrica. Inoltre, lo zucchero e suoi derivati ​​sembrano avere un effetto dannoso sui reni.

  • sale

Esiste una relazione diretta tra la quantità di sale assorbita e la quantità di acqua fissata nei tessuti. Molti alimenti contengono sodio. Evitare i prodotti di carne di maiale, come salumi e paté, pesce affumicato, formaggi fermentati, in scatola e cibi preparati.

  • Grassi saturi

Una dieta troppo ricca di grassi di origine animale (carne rossa, burro, panna) influisce sulla funzione renale e può causare infiammazioni e gonfiore a livello della pelle e delle articolazioni a causa del suo alto contenuto di acido arachidonico.

  • farina bianca

Tutti gli alimenti a base di farina bianca (pane bianco, pasta ordinario) contengono poco in termini di magnesio e zinco. Privedi vitamine del gruppo B e fibre, possono portare ad un sistema digestivo lento e ritenzione idrica.

  • I potenziali allergeni

Cibi a base di frumento alimenti (pane, pasta, farine), latticini, uova e lieviti possono tutti scatenare reazioni allergiche che contribuiscono alla ritenzione idrica. Si dovrebbe evitare di assumerli durante il corso della vostra dieta, anche se si possono reintrodurre molto gradualmente una volta che hai raggiunto il peso ideale.