Cibi che purificano il corpo



Sempre più persone sono dell’idea che una dieta migliore contribuisca a rendere migliore anche la qualità della vita. E questo è sicuramente vero, come è vero anche che nella vita di tutti i giorni si accumulano stress, ansie e tossine, oltre al fatto che ci ritroviamo a subire le conseguenze dell’inquinamento. Per questo motivo, potrebbe risultare utile sapere come depurare naturalmente il nostro corpo, ovvero utilizzando rimedi naturali, economici che, sommati alla giusta dose di costanza, consentiranno di stare meglio e liberare l’organismo da tossine ed impurità.
Uno degli alimenti più acclamati dalla naturopatia per la depurazione del corpo è il limone.
Bere un bicchiere di acqua e limone alla mattina permette di risvegliare il corpo ripulendolo dall’interno. Quali sono i vantaggi del consumuo quotidiano di questo agrume giallo? Questo frutto, diffusissimo in Sicilia, ha un effetto depurativo molto forte, in quanto stimola la diuresi, aiutando il corpo a liberarsi dalle tossine. Le qualità benefiche del limone non finiscono qui, visto che è stato dimostrato come l’acido citrico stimoli anche la cistifellea ed il fegato, ed aiuta a liberarsi dai ristagni della bile.
Il limone è anche un potente alcalinizzante: se provaste a misurare il pH delle urine prima e dopo l’assunzione di un bicchiere d’acqua con l’aggiunta di limone, scoprireste quanto è vero questo dato.
Sono inoltre note le proprietà digestive del limone, che è in grado di regolarizzare in funzionamento dell’intestino, e se assunto con acqua può facilitare anche la digestione. Senza contare il fatto che la vitamina C aiuta il corpo a combattere gli stati influenzali, migliora le difese immunitarie, e aiuta l’apparato nervoso.
Bere acqua la mattina è il modo migliore per risvegliare il corpo, idratandolo dopo lunghe ore di sonno. Se aggiungete anche un po’ di succo di limone, otterrete un duplice effetto: quello di idratarvi e di purificarvi dall’interno.
Optate sempre per acqua tiepida, per non richiedere uno sforzo eccessivo all’apparato digerente che mal tollererebbe dei liquidi eccessivamente caldi.
Altri cibi noti per il loro effetto depurante sul corpo sono i chiodi di garofano, l’aceto di mela ed il succo di aloe vera, che viene venduto in pratiche confezioni, facilmente reperibili in farmacia o presso qualche supermercato.
Si ricorda come anche mangiare frutta, verdura e germogli crudi aiuta a migliorare l’attività dell’apparato digerente.
Tutti questi metodi naturali possono migliorare la depurazione del proprio organismo: tuttavia se lo si ritiene necessario, è possibile anche sottoporsi ad un trattamento più intensivo, perfetto per ripulire in maniera mirata e veloce il colon dagli scarti della materia fecale, dalle tossine e dai parassiti.
Stiamo parlando dell’idrocolonterapia, un metodo di lavaggio dell’intestino che si basa sull’introduzione nel retto di acqua dolce filtrata. Operando in questo modo, si interviene in maniera specifica sulla zona dell’intestino e del retto, garantendone la pulizia e l’igiene, e prevenendo così le patologie correlate alla degenerazione di questo organo, a causa di una dieta squilibrata e iper calorica.
Gli effetti benefici dell’idrocolonterapia sono davvero numerosi. Tra questi ricordiamo:

  • il miglioramento dello stato di benessere naturale,
  • una sensazione di maggiore leggerezza,
  • l’aumento della tonicità dell’addome,
  • la disintossicazione,
  • la decongestione delle vie aeree,
  • l’eliminazione dei parassiti,
  • una generale sensazione di benessere e di leggerezza, tipica di chi ha ritrovato il giusto smalto.

Si tratta di un modo sicuro e sempre più diffuso per migliorare il benessere di questa parte così importante del nostro corpo, che deve essere tenuta sotto controllo e curata, anche per evitare problematiche intestinali più gravi, come nel caso della colite ulcerosa.