I benefici della dieta vegana sulle prestazioni sportive



I benefici di una dieta vegana sulle prestazioni sportive rappresentano un argomento molto dibattuto dagli addetti ai lavori: se è vero, infatti, che questo tipo di regime alimentare è in grado di offrire vantaggi consistenti per la salute – dalla prevenzione dell’ipertensione alla riduzione del colesterolo nel sangue, dalla diminuzione del rischio di malattie a base infiammatoria alla prevenzione del diabete di tipo II – è altrettanto vero che per gli sportivi, e in particolare per coloro che praticano sport di potenza, le cose sono leggermente diverse.

Quel che è certo è che una dieta vegana sportiva fornisce un notevole apporto di proteine vegetali: una nutrizione a base prettamente vegetale, in particolare, mette a disposizione la giusta quantità di aminoacidi, vale a dire proteine scomposte che sono già pronte per essere assorbite, il che si traduce in un impegno digestivo decisamente basso e in una resa maggiore. Il consiglio è quello di pianificare la propria alimentazione in modo tale che il fabbisogno proteico venga coperto ogni giorno: tenere un diario di ciò che si mangia può offrire un valido aiuto in questo senso. Non solo: dal momento che l’organismo umano ogni giorno ricicla non meno di 50 grammi di proteine, è più che utile consumare semi, noci, cereali, verdura e frutta in grandi quantità, per usufruire dell’apporto calorico necessario e disporre della giusta quota proteica. 

I carboidrati



Particolare attenzione, in una dieta vegana orientata alle performance sportive, deve essere prestata ai carboidrati: non ci si deve dimenticare, infatti, che il metabolismo e i muscoli non possono prescindere dal glucosio, un carboidrato che si trova nella farina, nei legumi, nei cereali, nelle verdure amidacee e nella frutta. Di solito, si è portati a pensare che le fonti migliori di carboidrati siano il pane, la pasta e il riso: in realtà ciò non è vero, dal momento che sono soprattutto le verdure amidacee dolci e la frutta a poter essere individuate come ottime fonti. Infine, è bene tenere a mente che il ferro – prezioso per tutti gli atleti – in una dieta vegana viene assorbito con i cereali integrali, con le spezie, con la frutta secca e con i legumi.