Come diventare vegani



Nel momento in cui si sceglie di intraprendere il percorso alimentare predisposto dalla dieta vegana è importante tener presente diversi fattori. In primo luogo la scelta di diventare vegani è una scelta consapevole e va mantenuta con costanza, come in tutte le altre diete che si rispettino e tale passaggio non può essere fatto improvvisamente.

Come diventare vegani

È importante che il cambio alimentare avvenga gradualmente per evitare scompensi e reazioni negative da parte dell’organismo. I cibi di derivazione animale vanno sostituiti con alimenti vegetariani con lo stesso apporto energetico e quindi è consigliabile consultare un dietologo specializzato e studiare la tabella nutrizionale per organizzare, giorno dopo giorno, una dieta vegana corretta ed equilibrata.

Una volta compresi gli alimenti principali, essi vanno assemblati fra loro per creare piatti saporiti, al pari delle ricette proposte nelle diete ipocaloriche, vegetariane o mediterranee che siano. In questo caso il mondo di internet pullula di informazioni e ci sono molti sughi deliziosi per insaporire un piatto di pasta come pesto alla genovese, e salse di tutti i tipi preparate con noci, cime di rapa, pomodoro, capperi e quant’altro. Di ricette vegane ve ne sono veramente tante e variegate, capaci di soddisfare qualsiasi palato.


Infine, come è già stato ribadito più volte, la dieta vegana non è solo un modo di vivere salutare ma è una vera e propria filosofia che si impegna a salvaguardare ambiente e animali ed è per questo che la scelta di diventare tali deve essere pienamente consapevole. Alla costanza si affianca anche la coerenza di pensiero.

Dato che se viene eseguita malamente vi possono essere dei rischi per la salute, per preparare una dieta vegana sana ed equilibrata è bene prendere sempre in considerazione i consigli del proprio medico curante (soprattutto per chi ha problemi alla tiroide o altre patologie legate sempre al metabolismo) e studiare a fondo tutto ciò che riguarda l’alimentazione.