Ginnastica per dimagrire



Nell’articolo odierno andremo a mostrarvi come sia utile la ginnastica per dimagrire. Ovviamente, evidenziamo che oltre ad una costante attività fisica, non deve mai mancare una corretta alimentazione.

Ginnastica per dimagrire

Entrando nello specifico, senza troppi giri di parole, per dimagrire realmente perdendo i chili in eccesso presenti sul vostro organismo, bisogna fare movimento fisico associandoci uno stile di vita alimentare il più sano possibile. Per coloro che non ne fossero a conoscenza, il punto più difficile per dimagrire è l’addome, tuttavia anche le gambe devono essere tonificate. Detto questo, andiamo a vedere quelli che secondo noi sono i migliori esercizi per dimagrire:


Come dimagrire pancia e gambe

Ci troviamo davanti ad un esercizio che vi farà sudare parecchio ma state certi che i risultati non tarderanno ad arrivare considerando che coinvolge tutto il fisico. Divaricate leggermente i piedi: abbassatevi rannicchiandovi e poggiando le mani davanti alla punta dei vostri piedi. Facendo un piccolo balzo si allungano le gambe indietro e si va ad assumere la classica posizione dei piegamenti: due o tre piegamenti sulle braccia vanno bene. Facendo un altro balzo si riportano i piedi vicino alle mani in modo da tornare rapidamente alla posizione accovacciata di inizio. Ora, dovete alzarvi facendo un saltello e stendendo per bene le braccia sopra il capo. L’esercizio che abbiamo appena riportato lo dovete svolgere per massimo 12 volte svolgendo una serie senza pause.

Scopriamo come snellire le gambe

Per modellare per bene la coscia vi consigliamo di affidarvi agli affondi frontali, interno coscia e glutei. Rimanendo in piedi, con le gambe un tantino larghe e le braccia poste lungo i fianchi. Fate un piccolo passo in avanti, di conseguenza abbassatevi cercando di tenere la vostra schiena più dritta possibile e piegando la gambe in avanti fino a che non riuscite a formare un angolo di 90 gradi con il ginocchio. Cercate di flettere anche la gamba dietro fino a quasi toccare con il vostro ginocchio il pavimento. In conclusione, tornate nella posizione di inizio e ripete l’esercizio facendo affidamento all’altra gamba. Anche in questa circostanza svolgere con la massima cura l’esercizio per circa 12 volte per gamba.